K595 Scuola media in CambogiaCAMBOGIA

K595-Non uno di meno. Si va a scuola!

p. Alberto Caccaro

Istruzione e formazione  

La Cambogia è un Paese in fortissima crescita demografica ed economica dopo il ventennio di guerra che ha messo in ginocchio la popolazione. Il Paese risulta essere particolarmente svantaggiato soprattutto a causa del basso livello di scolarizzazione della popolazione e della debolezza del sistema scolastico.

Il progetto prevede la costruzione di una scuola media in un’area rurale, nel villaggio di Pkah Doung, sud-est della Cambogia. Il contesto è tipico della campagna cambogiana remota senza facili vie di accesso e senza elettricità. Le famiglie vivono di agricoltura coltivando campi propri o prestando la manodopera ad altri proprietari. Appena i ragazzi raggiungono l’età da lavoro, già durante le scuole elementari, si assentano da scuola per aiutare nei campi. La dispersione scolastica, nel passaggio dalle elementari alle medie, è del 90%. I villaggi interessati sarebbero tre. Vi è già la scuola elementare ma in nessuno dei tre la scuola media e questo pregiudica il futuro dei ragazzi in un Paese, la Cambogia, dove il divario fra campagna e città, poveri e ricchi, si sta allargando a dismisura.

Alla Fondazione Pime è stato chiesto un contributo di Euro 54.460 (comprensivo dell'8% per spese di gestione)

LEGGI QUI LA SCHEDA DEL PROGETTO

CLICCA QUI PER DONARE ONLINE

ADERISCI AL PROGETTO CON UNA DONAZIONE IN UN'ALTRA MODALITA'

SEGUI IL TUO PROGETTO

Il progetto, avviato nell'aprile 2017, ha raccolto - alla data del 13.04.2017 - Euro 100 per cui risultano ancora da raccogliere Euro 54.360.

La piccola barca a vela qui sotto, simbolo del Pime, aspetta di essere pronta per solcare l’oceano. Si riempie e si colora a mano a mano che la raccolta fondi si avvicina all’importo richiesto dal progetto. Aiutateci a farle spiegare presto le vele. Grazie!

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/46.95.193

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina