TuttaunaltrafestaBanner2017

01Casa

 

Durante le tre giornate di Tuttaunaltrafesta (19-21 maggio 2017) al Centro missionario Pime di Milano in via Mosé Bianchi 94 (Sala Girardi) sarà possibile visitare la mostra fotografica «Il mondo in casa» realizzaza da Media Pime  insieme al fotografo Bruno Zanzottera (Parallelozero).

«Il mondo in casa» affronta la realtà delle famiglie immigrate in Italia. Intende raccontarle in una duplice accezione: in casa nostra, ovvero nel nostro Paese, ma anche e soprattutto in casa loro.

Bruno Zanzottera e Anna Pozzi hanno scelto come centro della mostra Baranzate. Un paese, una strada. Il mondo. Benvenuti a Baranzate, laboratorio di futuro e spaccato di un'Italia multietnica. Se si vuole provare a immaginare che cosa sarà il nostro Paese nei prossimi anni occorre venire qui, periferia ovest di Milano. Una strada, via Gorizia, e poco oltre. Casermoni tirati su senza troppa lungimiranza negli anni Sessanta. Quasi tremila immigrati su una popolazione di undicimila, precisamente il 26,5 per cento. Un terzo europei dell'Est (romeni, moldavi e albanesi), un terzo africani (senegalesi e maghrebini soprattutto), un terzo asiatici (cinesi e filippini), ma anche molti latinoamericani. Baranzate è il Comune con il più alto tasso di immigrati in Italia; quello dove in una strada convivono 72 nazionalità diverse; quello in cui un bambino su due ha almeno un genitore straniero.

Certo, le difficoltà non mancano. E neppure i pregiudizi. Ma via Gorizia non è un ghetto. Anche perché la presenza degli immigrati sta assumendo sempre più una dimensione familiare. Genitori con figli, che spesso vivono gli stessi problemi e aspettative delle famiglie italiane: il lavoro, la scuola, servizi sanitari, occasioni di aggregazione...

E sono proprio loro, queste famiglie, le protagoniste di «Il mondo in casa». Un percorso domestico e intimo, che documenta la varietà delle presenze e delle situazioni umane e sociali degli immigrati a Baranzate, attraverso una prospettiva unica e significativa: quella, appunto, del contesto familiare. Anisoara, Regina, Malick, Mussaid, Ye Weibin e tutti gli altri si raccontano nei luoghi della vita quotidiana, nei loro appartamenti, con i figli attorno; qua e là, qualche oggetto a ricordo dei luoghi d'origine e molte situazioni che evocano la terra di approdo.

 

MEDIA PARTNER consorzio bibliotecario csbno     Logo Grigio LOGO CSBNO 20

 

 

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/46.95.193

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina