solalindebanner

Tra gli ospiti di Tuttaunaltrafesta quest’anno spicca il nome di padre Alejandro Solalinde, religioso messicano, candidato al Premio Nobel per la pace 2017 per le sue battaglie contro i narcos.

Padre Alejandro dirige il rifugio Hermanos en el camino di Ixoetec, nel Oaxaca ed è nel mirino del crimine organizzato per le sue denunce contro gli abusi su migranti, donne e bambini in un contesto che il progetto di estendere il muro sul confine rende ancora più drammatico. Padre Solalinde è stato anche tra i primi a rivelare la verità sui 43 studenti scomparsi nel 2014 a Iguala dopo una protesta contro i legami tra crimine organizzato e politica.

copertinaSolalinde350x500

Padre Solalinde sarà presente a Tuttaunaltrafesta DOMENICA 21 MAGGIO:

ore 11,30
padre Solalinde concelebrerà la Messa nella chiesa di San Francesco Saverio (via Monte Rosa) 

ore 16,00
testimonianza di padre Solalinde insieme a Lucia Capuzzi - giornalista di Avvenire - che con lui ha scritto il libro I narcos mi vogliono morto (EMI editrice)

ore 17,00:
flashmob «Abbattiamo tutti i muri»

 

LEGGI QUESTA INTERVISTA IN CUI PADRE SOLALINDE RACCONTA A TUTTO CAMPO A «MONDO E MISSIONE»
IL MESSICO, LE SUE BATTAGLIE, LE SOFFERENZE DEI MIGRANTI, IL MURO DI DONALD TRUMP

COPmaggioweb

 

 

 

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/46.95.193

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina