Dinajpur

  • Vicini a padre Parolari, colpito in Bangladesh

    parolari

     

    Sono ore di grande preoccupazione per padre Piero Parolari, missionario in Bangladesh dal 1985, colpito a Dinajpur da alcuni colpi di pistola sparati contro di lui da un attentatore a bordo di una motocicletta. Padre Piero da Dinajpur è stato trasferito in elicottero in ospedale a Dhaka dove è stato dichiarato fuori pericolo (leggi a questo link gli ultimi aggiornamenti sulle sue condizioni). I missionari del Pime invitano tutti gli amici a unirsi nella preghiera per padre Parolari e l'intera comunità del Pime in Bangladesh, Paese dove la violenza del radicalismo islamico si fa ogni giorno più grave.

    Padre Parolari è originario di Lecco e ha 64 anni. Alla missione è arrivato dopo la laurea in medicina, divenendo sacerdote nel 1984. In Bangladesh - oltre che come sacerdote nella parrocchia di Suihari - ha sempre speso la sua vita al servizio degli ultimi, specialmente per i malati di tubercolosi, che assiste nel Tbc Hospital, da lui stesso fondato accanto alla parrocchia di Rajshahi. Anche quando è stato colpito con la sua bicicletta si stava recando in ospedale a Dinajpur per assistere alcuni ammalati. Leggi questa intervista in cui padre Parolari stesso pochi giorni fa raccontava a Gerolamo Fazzini la sua vita di medico missionario.

    Diventato missione nel 1855, il Bangladesh accoglie oggi 29 missionari del Pime. La ristretta area del Bengala – dove erano stati destinati i primi padri approdati nel Paese – oggi si è notevolmente ampliata: l'istituto è attualmente presente nelle diocesi di Dhaka, Dinajpur e Rajshahi. Il dialogo con l'islam, il lavoro tra i santal, una delle popolazioni tribali del Bangladesh, e la formazione dei laici sono tutt'ora le priorità della comunità Pime del Bangladesh. Proprio nelle scorse settimane, nelle giornate del 10 e 11 novembre, i missionari attualmente presenti nel Paese si sono riuniti in assemblea a Dinajpur per eleggere il nuovo consiglio direttivo della regione alla presenza del vicario generale, padre Davide Sciocco. L'occasione ha permesso uno scambio di esperienze e un confronto sulla realtà sempre più complessa che il Paese sta vivendo.

    Il ferimento di padre Parolari non giunge purtroppo come una sorpresa: sono tanti ormai i segnali inquietanti giunti in queste ultime settimane dal Bangladesh sulla crescita del radicalismo islamico violento, come spiega questo articolo di Mondo e Missione.

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more