tratta

  • AL PIME IL CONVEGNO CONTRO LA TRATTA

    banner8febbraio2018

     

    Ogni anno oltre 40 milioni di persone - e un numero crescente di donne e minori - sono vittime di pesanti forme di sfruttamento, specialmente per la prostituzione coatta e il lavoro forzato. “Schiavi invisibili” di un sistema opaco e criminale che sfrutta la vulnerabilità dei più indifesi.

    Per fare luce su questo dramma e in concomitanza con la Giornata mondiale contro la tratta delle persone - che per volontà di papa Francesco si celebra l'8 febbraio, giorno della festa di santa Giuseppina Bakhita - il Centro missionario Pime, Mani Tese e la Caritas Ambrosiana, in collaborazione con l'Ucsi Lombardia, promuovono al Centro Pime di via Mosé Bianchi 94 a Milano un convegno sul tema:

    «Tratta e gravi violazioni dei diritti umani: i nuovi schiavi del XXI secolo»

    Questo il programma della giornata:

    9.30 - 10.00: Registrazione

    10.00 - 10.45: L’economia della schiavitù

    Leonardo Becchetti, ordinario di Economia Politica, Facoltà di Economia Università di Roma Tor Vergata

    10.45 - 11.15:  L’industria del sesso
    Mirta Da Pra, giornalista e coordinatrice del settore Prostituzione e Tratta del Gruppo Abele

    11.15 - 11.30 Coffee Break

    11.30 - 12.00 Il lavoro schiavo
    Oliviero Forti, responsabile Ufficio immigrazione di Caritas Italiana

    12.00 - 12.30 Lo sfruttamento dei minori
    Fiammetta Casali, presidente Comitato provinciale di Milano per l’Unicef

    12.30 – 13.00 Tratta e schiavitù: cosa dicono i media e cosa dice la Carta di Roma
    Paola Barretta, ricercatrice Osservatorio di Pavia, collaboratrice Associazione Carta di Roma

    Introduce e modera: Chiara K. Cattaneo, Mani Tese

    ore 14.30 - 17.00 LABORATORI Su iscrizione

    Lab1 Tratta e migrazioni

    Lab2 Identità in viaggio. Un mondo di relazioni

    Lab3 La tratta di donne e giovani come violazione dei diritti umani. Lo sfruttamento sessuale spiegato ai ragazzi

     

    IL CONVEGNO È APERTO A TUTTI – Ingresso libero

    Il Convegno è accreditato per la formazione permanente di giornalisti e assistenti sociali. Gli insegnanti hanno diritto all’esonero dall’obbligo di servizio

    Iscrizioni

    https://goo.gl/forms/AiFCdzN7j4Ag1VqF2

    Iscrizioni giornalisti

    SIGEF https://sigef-odg.lansystems.it

    SCARICA QUI LA LOCANDINA

     

  • I MATERIALI DEL CONVEGNO

    giornatatratta

    Nel mondo, sono oltre 40 milioni i nuovi schiavi. E sono sempre di più i nuovi muri. Muri reali e simbolici che contribuiscono a creare - anche in Italia - maggiore insicurezza delle migrazioni e costringono le persone ad affidarsi a intermediari pericolosi, esponendole al rischio di traffico di esseri umani e gravi forme di sfruttamento.

    Anche quest’anno, il Centro Pime di Milano, Caritas Ambrosiana e Mani Tese, con il contributo di AICS e la collaborazione di Ucsi Lombardia e Fesmi, hanno promosso al Centro missionario Pime un convegno informativo e formativo in occasione della GIORNATA MONDIALE CONTRO LA TRATTA DI PERSONE, che si celebra l’8 febbraio:

     

    NUOVI MURI, NUOVI SCHIAVI

    Migranti, tratta e moderne schiavitù

     

    SCARICA QUI SOTTO GLI INTERVENTI DEI RELATORI

     

    UN MONDO DI MURI: TRATTA E SCHIAVITÙ NEL XXI SECOLO

    Antonio Maria Costa,ex vice segretario generale Onu e direttore Ufficio Onu droga e crimine, Unodc (2002-2010)

     

     IL MURO DEI DIRITTI UMANI NEGATI

    Prof. Marco A. Quiroz Vitale,sociologo del diritto Università di Milano, autore di “Diritti umani e cultura giuridica”

     

    IL MURO DELLA PROPAGANDA (E LA CARTA DI ROMA)

    Prof. Marco Valbruzzi, politologo Università di Bologna e direttore Istituto Cattaneo

     

    MESSICO

    René Manenti, Scalabriniani, Casa del Migrante di Tijuana

     

    ITALIA

    Virginia Sabbatini, Progetto Presidio Caritas Italiana, grave sfruttamento lavorativo, Saluzzo

     

    AFRICA OCCIDENTALE

    Laudolino Carlos Medina,Associaçào dos Amigos da Criança (AMIC), Guinea-Bissau

     

  • Migrazioni e traffico di esseri umani

    bannertratta

     

    Il 90 per cento dei migranti arrivati in Europa negli ultimi anni è vittima dei trafficanti di esseri umani. Molti di loro - uomini, donne e bambini - sono ridotti in condizioni di vera e propria schiavitù per lo sfruttamento sessuale e lavorativo. Nel mondo, sono tra i 21 e i 35 milioni le vittime di tratta e lavoro forzato. E in Italia, il fenomeno riguarda dalle 50 alle 70 mila donne costrette a prostituirsi e circa 150 mila uomini, in gran parte giovani migranti, sfruttati per il lavoro forzato. Sono i nuovi schiavi del XXI secolo.

    In occasione della Giornata mondiale contro la tratta di persone - istituita da papa Francesco nella data dell'8 febbraio, festa di santa Giuseppina Bakhita - il Centro missionario Pime di Milano, insieme a Mani Tese, Caritas Ambrosiana e Ucsi Lombardia organizzano una giornata di studio sul tema MIGRAZIONI E TRAFFICO DI ESSERI UMANI.

    La giornata è strutturata in un Convegno alla mattina e tre Laboratori pomeridiani rivolti specificamente agli insegnanti.

    Il Convegno è accreditato presso l'Ordine dei giornalisti e quello degli assistenti sociali come attività di formazione professionale (con il riconoscimento dei relativi crediti). Per gli insegnanti è riconsociuto l'esonero dall'obbligo di servizio.

    CONVEGNO (ore 9.30 – 13.30)

    9.30 – 10 Registrazione
    Il quadro: migrazioni e traffico di persone in Italia e in Europa
    Federico Soda, direttore dell’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo della Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim)

    Le parole: migranti, traffico, tratta... Cosa dice la Carta di Roma
    Anna Pozzi, giornalista del Pime, autrice del libro “Mercanti di schiavi”

    11.30 – 12 Coffee Break

    ll fenomeno: la tratta per lo sfruttamento sessuale
    Francesco Carchedi, esperto di processi migratori e di tratta di donne nigeriane, Parsec Consortium

    La testimonianza: «Io, uscita dall’inferno della tratta»
    Blessing Okoedion, ex vittima, mediatrice culturale e autrice del libro “Il coraggio della libertà”

    Introduce e modera: Paolo Lambruschi, giornalista di “Avvenire”

    IL CONVEGNO È APERTO A TUTTI – Ingresso libero

    Nel pomeriggio ore 15 − 17 LABORATORI PER INSEGNANTI
    Su iscrizione. Esonero dall'obbligo di servizio
    Lab1 Le schiavitù moderne
    Lab2 Immigrazione, accoglienza e intercultura
    Lab3 La tratta (non) mi tocca

    Clicca qui per scaricare la locandina

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more