Guinea Bissau

  • J098 Missione come incontro GUINEA BISSAU

    J098 – “La missione come incontro in Guinea Bissau”
    Responsabile: p. Celo Teodoro e Monica Canavesi
    Guinea Bissau

  • J115 Sviluppo in Guinea Bissau

    J115 – Solidarietà e sviluppo in Guinea Bissau
    Responsabile: p. Alberto Zamberletti
    Guinea Bissau

  • J135 GUINEA BISSAU: RIDURRE LE DISTANZE

    J135 – Guinea Bissau: Accorciamo le distanze

    Responsabile: padre Fabio Motta

    Paese: Guinea Bissau

  • K698 - Libri scolastici criolo guineense - portoghese

    GUINEA BISSAU

    K698 - Libri scolastici bilingue criolo guineense - portoghese

    p. Luigi Scantamburlo

    Istruzione/formazione

  • K703 - Centro di formazione e catechesi per famiglie

    GUINEA BISSAU
    K703 - Centro di formazione e catechesi per famiglie 

    p. Marco Pifferi 

    Istruzione e formazione

  • K704 - Radio Sol Mansi

    GUINEA BISSAU
    K704 - Radio Sol Mansi-programmi formativi e comunicazione sociale 

    sr. Alessandra Bonfanti 

    Mezzi di comunicazione sociale

  • Progetto Adottiamoci 2016-18: Cambogia

    LEGGERE PER LEGGERSI
    4

    Il Progetto Adottiamoci è un gemellaggio educativo proposto a bambini/e e ragazzi/e di scuole e parrocchie italiane con una realtà educativa del Sud del mondo, dove operano i missionari del Pime. Il significato del progetto "adottiamoci" va oltre il semplice sostegno a distanza, l'obiettivo è di costruire un ponte che unisca bambini/e e ragazzi/e dell'Italia con i loro coetanei/e di altri paesi del mondo.

    Il gemellaggio tra le due realtà protagoniste prevede:
    -la raccolta di offerte per sostenere un progetto di sviluppo delle realtà del Sud del mondo
    -la conoscenza reciproca di usi, costumi e tradizioni tipiche delle culture dei paesi gemellati.

    Il progetto propone un intervento educativo nella scuola/parrocchia da parte dell'educatore del Pime per presentare la realtà gemellata e l'aggiornamento periodico del sito con scritti e novità dalla missione, per proseguire il percorso di conoscenza intrapreso dai gruppi e dagli insegnanti/catechisti.

    Per il biennio 2016-2018,il progetto adottiamoci "Leggere per leggersi" prevede il gemellaggio con la scuola di Villaggio di Pray Chrean, Provincia di Prey Veng, in Cambogia.


    L’area su cui sorge la scuola è periferica, inserita in un contesto rurale e marginale nel quale la scuola funge da volano di sviluppo e crescita.
    Qui un ex-studente dell’ostello di Prey Veng, che lì ha studiato sotto la guida di padre Alberto Caccaro, missionario del PIME ha avviato un programma che andrà a beneficio di 1021 studenti delle scuole medie e superiori, di cui 505 femmine.
    L’ex-studente si chiama Sol Sagn. Laureato in fisica e matematica, ha superato il corso e l’esame per l’abilitazione all’insegnamento. Avrebbe potuto iniziare la sua carriera di insegnante in una scuola più prestigiosa, invece ha scelto di insegnare in questa scuola che è grande ma periferica. Mancano insegnanti e mancano strumenti didattici, particolarmente libri e spazi adeguati alla lettura. L’organico della scuola è insufficente, ci vorrebbero altri 37 insegnanti per poter garantire alla scuola stessa un buon funzionamento. Sagn, coadiuvato da altri studenti universitari attualmente a Phnom Penh ma che sempre tengono un occhio aperto verso le periferie, acquisterà i libri e tutto il materiale necessario ad allestire la libreria. La scuola metterà a disposizione l’edificio e la buona volontà a valorizzare il patrimonio librario che andrà ad accumularsi grazie al progetto. Sagn inoltre, essendo insegnante, potrà stimolare i colleghi e certamente gli alunni all’uso della libreria.

    “Leggere per leggersi” aiuterà bambini e ragazzi a condividere il percorso dei coetanei cambogiani verso il diritto all’istruzione: conosceremo nuovi amici, la ricchezza della loro cultura, le loro tradizioni e faremo nostre anche un po’ delle loro fatiche e della loro vita quotidiana. In questo percorso, il libro e la lettura saranno un elemento ponte, di condivisione.

     

    Per sostenere il Progetto Adottiamoci potete:

    1. Effettuare un bonifico bancario a:
    FONDAZIONE PIME ONLUS
    VIA MOSE' BIANCHI 94
    20149 MILANO
    presso
    BANCA: Credito Valtellinese S.C., sede di Milano Piazza San Fedele
    IBAN:IT 11 W 05216 01630 000000005733
    specificando PROGETTO ADOTTIAMOCI nella causale del versamento

    2. Attraverso Conto Corrente Postale intestato a:
    FONDAZIONE PIME ONLUS
    VIA MOSE' BIANCHI 94
    20149 MILANO
    n° 39208202
    specificando PROGETTO ADOTTIAMOCI nella causale del versamento

     

    Per contatti e informazioni:
    tel. 02 43 822 534/321
    e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

    Si informa che un quarto delle offerte raccolte sarà destinato alle spese di gestione del progetto (incontri con gli educatori, realizzazione e stampa della rivista e di materiale, corrispondenza con le missioni per la realizzazione degli articoli).

  • R4D: una giornata di festa

     A MANSOA IN GUINEA-BISSAU LA VISITA DEL VESCOVO 

  • Run4Dignity: Guinea Bissau

     SR. ALESSANDRA: «LE VOSTRE
    SCARPE PER I MIEI RAGAZZI»

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more