ragazzi

  • 650 ragazzi al Pime per Giornata diritti dell'infanzia

    650 RAGAZZI AL PIME PER
    LA GIORNATA DELL'INFANZIA

     

  • EDUCAZIONE MONDIALITA'

    UEMlibretto2016

    Nuova grafica e nuove attività per progettare il nuovo anno scolastico ed educare insieme!
    Tra le proposte per l'anno 2017/2018 promosse dall'Ufficio Educazionealla Mondialità percorsi in classe, mostre interattive, gite a tema, lab-oratori, missione e tante altre iniziative.

    Per scaricare il NUOVO LIBRETTO clicca qui

    Per scaricare l’elenco completo delle PROPOSTE IN CLASSE clicca qui

  • Estate: alla Grugana un campo per ragazzi

    foto campus grugana light

     

    Si intitola «Piccoli passi, grandi orizzonti»ed è il nuovo campus residenziale estivo che il Pime propone quest'anno ai bambini e ai ragazzi dal 27 giugno al 1 luglio a Villa Grugana, la struttura del Pime nel verde di Calco (Lc). A promuovere l'iniziativa - che si rivolgi alla fascia di età tra i 6 e i 12 anni - sono l'Ufficio Educazione alla Mondialità insieme alla cooperativa Da me a te e alla Scuola di musica Cluster.

    Due educatrici accompagneranno i partecipanti in un viaggio verso la bellezza dello stare insieme, condividendo giorno per giorno le numerose attività proposte: risveglio muscolare in terrazza, giochi all’aria aperta, laboratori artistico-espressivi, laboratori di musica con esperti, cerchio di condivisione in legnaia, divertenti camminate tra le colline e sulle rive di fiumi e laghi, serate con animazione e gioconi a tema.

    Questa esperienza è volta ad arricchire il cammino verso la crescita di ognuno di noi, per tendere al futuro, per realizzare i nostri sogni e diventare pienamente noi stessi; ma questo cammino è più entusiasmante se vissuto in armonia con gli altri e con la natura!

    Le diverse esperienze proposte verranno rilette grazie a un diario che ci accompagnerà ogni giorno suggerendo una parola chiave da vivere durante la giornata e proponendo l’incontro con la storia di un personaggio che può essere per noi d’esempio.

    Cosa si farà al Campus residenziale del Pime? Ecco gli orari della giornata tipo:

    Ore 8.00-9.00 sveglia e colazione

    Ore 9.15 risveglio muscolare

    Ore 10.00 attività

    Ore 12.15 turno per apparecchiare

    Ore 12.30 pranzo

    Ore 13.00 tempo libero

    Ore 14.00 attività laboratorio di musica

    Ore 16.15 merenda

    Ore 17.30-18.30 momento del cerchio

    Ore 19.15 turno per apparecchiare

    Ore 19.30 cena

    Ore 20.45 attività organizzate (serata a tema)

    Ore 22.00 tutti in camera

    programma settimana

    Al termine della settimana condivideremo con i genitori un momento di festa in cui mostreremo i “piccoli passi” fatti insieme e ci saluteremo con un aperitivo musicale.

    Clicca qui per visualizzare il volantino dell'iniziativa

    Per informazioni e prenotazioni:

    tel. 02 43 822 323 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • EVai: arrivederci sul web

    «EVAI» SI FERMA
    ARRIVEDERCI SUL WEB

  • I laboratori per bambini

    I LABORATORI PER BAMBINI E RAGAZZI
    A TUTTAUNALTRAFESTA FAMILY 2015

    ORARI: VENERDI' 22

    iscrizioni dalle ore 13, laboratori dalle 14 alle 19

    SABATO 23 E DOMENICA 24

    iscrizioni dalle 9,30, laboratori dalle 10 alle 19

    CI SI ISCRIVE SOLO DIRETTAMENTE A TUTTAUNALTRAFESTA FAMILY

  • India: Golamari inizio anno scolastico

    INDIA

    Il nuovo anno nelle nostre scuole

    di padre MARTIN BALA GOLAMARI

  • K698 - Libri scolastici criolo guineense - portoghese

    GUINEA BISSAU

    K698 - Libri scolastici bilingue criolo guineense - portoghese

    p. Luigi Scantamburlo

    Istruzione/formazione

  • KAKAWA: IL CACAO IN SCENA

    cacao

     

    LO SPETTACOLO: KAKAWA,DI TABACCO SI MUORE, DI CIOCCOLATA NO

  • Progetto Adottiamoci 2016-18: Cambogia

    LEGGERE PER LEGGERSI
    4

    Il Progetto Adottiamoci è un gemellaggio educativo proposto a bambini/e e ragazzi/e di scuole e parrocchie italiane con una realtà educativa del Sud del mondo, dove operano i missionari del Pime. Il significato del progetto "adottiamoci" va oltre il semplice sostegno a distanza, l'obiettivo è di costruire un ponte che unisca bambini/e e ragazzi/e dell'Italia con i loro coetanei/e di altri paesi del mondo.

    Il gemellaggio tra le due realtà protagoniste prevede:
    -la raccolta di offerte per sostenere un progetto di sviluppo delle realtà del Sud del mondo
    -la conoscenza reciproca di usi, costumi e tradizioni tipiche delle culture dei paesi gemellati.

    Il progetto propone un intervento educativo nella scuola/parrocchia da parte dell'educatore del Pime per presentare la realtà gemellata e l'aggiornamento periodico del sito con scritti e novità dalla missione, per proseguire il percorso di conoscenza intrapreso dai gruppi e dagli insegnanti/catechisti.

    Per il biennio 2016-2018,il progetto adottiamoci "Leggere per leggersi" prevede il gemellaggio con la scuola di Villaggio di Pray Chrean, Provincia di Prey Veng, in Cambogia.


    L’area su cui sorge la scuola è periferica, inserita in un contesto rurale e marginale nel quale la scuola funge da volano di sviluppo e crescita.
    Qui un ex-studente dell’ostello di Prey Veng, che lì ha studiato sotto la guida di padre Alberto Caccaro, missionario del PIME ha avviato un programma che andrà a beneficio di 1021 studenti delle scuole medie e superiori, di cui 505 femmine.
    L’ex-studente si chiama Sol Sagn. Laureato in fisica e matematica, ha superato il corso e l’esame per l’abilitazione all’insegnamento. Avrebbe potuto iniziare la sua carriera di insegnante in una scuola più prestigiosa, invece ha scelto di insegnare in questa scuola che è grande ma periferica. Mancano insegnanti e mancano strumenti didattici, particolarmente libri e spazi adeguati alla lettura. L’organico della scuola è insufficente, ci vorrebbero altri 37 insegnanti per poter garantire alla scuola stessa un buon funzionamento. Sagn, coadiuvato da altri studenti universitari attualmente a Phnom Penh ma che sempre tengono un occhio aperto verso le periferie, acquisterà i libri e tutto il materiale necessario ad allestire la libreria. La scuola metterà a disposizione l’edificio e la buona volontà a valorizzare il patrimonio librario che andrà ad accumularsi grazie al progetto. Sagn inoltre, essendo insegnante, potrà stimolare i colleghi e certamente gli alunni all’uso della libreria.

    “Leggere per leggersi” aiuterà bambini e ragazzi a condividere il percorso dei coetanei cambogiani verso il diritto all’istruzione: conosceremo nuovi amici, la ricchezza della loro cultura, le loro tradizioni e faremo nostre anche un po’ delle loro fatiche e della loro vita quotidiana. In questo percorso, il libro e la lettura saranno un elemento ponte, di condivisione.

     

    Per sostenere il Progetto Adottiamoci potete:

    1. Effettuare un bonifico bancario a:
    FONDAZIONE PIME ONLUS
    VIA MOSE' BIANCHI 94
    20149 MILANO
    presso
    BANCA: Credito Valtellinese S.C., sede di Milano Piazza San Fedele
    IBAN:IT 11 W 05216 01630 000000005733
    specificando PROGETTO ADOTTIAMOCI nella causale del versamento

    2. Attraverso Conto Corrente Postale intestato a:
    FONDAZIONE PIME ONLUS
    VIA MOSE' BIANCHI 94
    20149 MILANO
    n° 39208202
    specificando PROGETTO ADOTTIAMOCI nella causale del versamento

     

    Per contatti e informazioni:
    tel. 02 43 822 534/321
    e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

    Si informa che un quarto delle offerte raccolte sarà destinato alle spese di gestione del progetto (incontri con gli educatori, realizzazione e stampa della rivista e di materiale, corrispondenza con le missioni per la realizzazione degli articoli).

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more