Cina,

  • «Dove va la Cina?»: il 20 maggio il cardinale Zen al Pime

    zen

    DOVE VA LA CINA
    Democrazia, diritti umani, libertà religiosa

    Incontro con il CARDINALE JOSEPH ZEN
    vescovo emerito di Hong Kong

    In dialogo con GIANNI CRIVELLER
    missionario del Pime, esperto di Cina

    MERCOLEDÌ 20 MAGGIO, ORE 21,00
    Centro Pime Milano via Mosè Bianchi, 94

    CLICCA QUI PER SCARICARE E DIFFONDERE L'INVITO

    CARD. JOSEPH ZEN. Vescovo emerito di Hong Kong, il cardinale Zen continua a essere in prima linea nella difesa della democrazia e dei diritti umani in Cina, nonché della libertà religiosa. Negli scorsi mesi è sceso in piazza per partecipare attivamente alle proteste della società civile di Hong Kong. Coscienza critica del Paese, è una delle voci più libere e autorevoli della Cina contemporanea e della sua Chiesa.

    GIANNI CRIVELLER. Missionario del Pime, dal 1991 vive e lavora nella "Greater China" (Taiwan, Hong Kong, Macao e Cina Popolare). È profondo conoscitore delle dinamiche politiche e religiose di questo Paese. In particolare, è specializzato nella storia della ricezione del cristianesimo e nelle complesse e travagliate vicende che riguardano la presenza cristiana oggi in Cina. È attivo nella difesa dei diritti umani e civili a Hong Kong.

    La conferenza del cardinale Zen si inserisce nelle iniziative di TuttaunaltrafestaFamily, la fiera del commercio equo e solidale, che si tiene al Pime di Milano, dal 22 al 24 maggio 2015e che avrà quest'anno la Cina come Paese ospite (per consultare il programma www.tuttaunaltrafesta.it)

    Nella serata verrà anche presentato il libro In catene per Cristo. Diari di martiri nella Cina (Editrice Missionaria Italiana, prefazione di p. Bernardo Cervellera, direttore di AsiaNews), curato da Gerolamo Fazzini, testo che presenta per la prima volta al grande pubblico 4 storie di cattolici imprigionati per diversi decenni durante il maoismo. Alla realizzazione di questo importante testo hanno collaborato diversi missionari del Pime: Gianni Criveller, Mario Marazzi, Angelo Lazzarotto.

    La serata si ricollega inoltre alla Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina che per volontà di Benedetto XVI si celebra ogni anno il 24 maggio, nella festa della Madonna di Sheshan, il luogo più caro alla devozione dei cattolici cinesi.

  • «Primavere e autunni»: una graphic novel sulla Cina a Milano

    primavereautunni

     

    Venerdì 20 novembre ore 18 presso la Biblioteca Centro Missionario Pime
    presentazione della graphic novel

    Primavere e autunni – Vita e imprese del signor Wu
    di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte (edizioni BeccoGiallo)


    Attraverso una storia concreta (che a un certo punto incrocia anche il Pime) il racconto della via dell'integrazione cinese nell'Europa contemporanea attraverso un nuovo linguaggio come quello della graphic novel. È il profilo di «Primavere e autunni» il libro che viene presentato alla Biblioteca del Pime venerdì 20 novembre alle ore 18.

    Wu Li Shan è un giovane venditore ambulante di cravatte. Arriva a Milano nel 1931 da uno sperduto villaggio di montagna della Cina orientale. In città sono appena terminati i lavori della nuova Stazione Centrale e le vie sono piene di gente. Wu non conosce l'italiano ed ha a malapena una stanza dove stare, ma quella città gli piace: adora il rumore dei passi cadenzati sui marciapiedi , le carrozze sulle strade, le chiacchiere delle belle signore che tengono i figli per mano. Prima che a Milano Wu ha vissuto in altre grandi città, come Parigi e Amsterdam, eppure comprende che è l'Italia il luogo che il destino ha scelto per lui e per il futuro della sua famiglia.
    Da venditore ambulante a titolare d'azienda, dal matrimonio con la sarta italiana Giulia alla Rivoluzione Maoista che lo allontanerà per sempre dal paese natale, pagina dopo pagina la vita e le imprese di Wu rinascono nella memoria del nipote per diventare finalmente una storia universale.

    Alla presentazione oltre agli autori, interverranno Daniele Cologna (sociologo che ha scritto la postfazione sulla condizione dei cinesi sotto il fascismo) e l'editore Federico Zaghis (BeccoGiallo). Per il Pime sarà presente padre Angelo Lazzarotto, missionario ad Hong Kong per lungo tempo, storico, sinologo, conoscitore della Cina e della comunità cinese di Milano.

    Perché presentare questo libro al Pime?
    Matteo Demonte, nipote del protagonista Wu Li Shan, sottolinea che il legame con l'Istituto Missionario e la sua Casa milanese si ricollega proprio alla vita del nonno, perché Padre Andrea Tsieng e Padre Huang Wen Tao che furono fondamentali per l'integrazione di questi primi cinesi arrivati in Italia, erano preti cinesi che operavano nella parrocchia della Santissima Trinità ed erano anche preti missionari arrivati in Italia proprio grazie al Pime.

    Nello specifico, il principale fautore di iniziative per i figli dei Cinesi fu un Missionario di nome "Padre Wang" (Wang Wen Tao), morto nel 1976, successivamente coadiuvato da Don Andrea Tsien, quest'ultimo per lungo tempo sacerdote nella Parrocchia della S.S.Trinità, considerata la Chiesa dei "Cinesi di Milano", e poi Vescovo della città di Hualien, a Taiwan.

    L'iniziativa si inserisce nella rassegna di presentazione di libri della Biblioteca del Pime "UN LIBRO, UNA FINESTRA APERTA" ed è realizzata in collaborazione con la Libreria Ceam del Centro Missionario Pime

    Ingresso libero , ampio parcheggio interno ; Trasporti pubblici : MM1 ROSSA e MM5 LILLA (fermate Amendola o Lotto)

  • «SGUARDI CINESI»

    UNA MOSTRA DI ARTISTI CINESI
    IN ONORE DEL PAESE OSPITE

  • A Lazzarotto il premio Matteo Ricci

    A PADRE LAZZAROTTO
    IL PREMIO «MATTEO RICCI»

     

  • Arte e missione: nuovo ciclo di incontri in Biblioteca

    reducciones

    Inizia giovedì 14 gennaio una serie di incontri, conferenze ed eventi dedicati al tema "ARTE E MISSIONE" che sarà un tema privilegiato per le iniziative della Biblioteca del Pime di Milano nel corso del 2016. Studiosi, esperti e docenti universitari ci aiuteranno a conoscere gli stretti legami culturali, religiosi e simbolici che l'opera missionaria ha con le espressioni artistiche, sottolineando come nel corso dei secoli l'arte sia stata ponte tra culture tra loro diverse. Nelle sue molteplici sfaccettature l'espressione artistica nei Paesi di missione non è stata solo mezzo di inculturazione ma nuova espressione religiosa, umana e sociale dei popoli ai quali è stato annunciato il Vangelo.

    I primi due appuntamenti di questo percorso:


    14 gennaio ore 18.00
    Le Riduzioni gesuite fra i guaranì del Paraguay: storia, arte e mito
    Prof. Gianpaolo Romanato 
    Docente di Storia contemporanea e di Storia della Chiesa moderna e contemporanea presso l'Università di Padova; sull'argomento ha pubblicato il libro: Gesuiti, guaranì ed emigranti nelle riduzioni del Paraguay (Longo, 2008)

    Il Prof. Romanato ci proporrà una carrellata storico-artistica sul fenomeno delle Riduzioni, illustrandone le ragioni storiche, il lascito culturale e l'acquisizione dal punto di vista delle arti figurative e della musica

     

    4 febbraio ore 18,00

    Evangelizzare attraverso le immagini: Le vite illustrate di Gesù nella Cina dei Ming (XVI secolo)
    padre Gianni Criveller, missionario del Pime

     

    PER IL PROGRAMMA DETTAGLIATO: CLICCA QUI

    Per approfondire con la lettura di alcuni brani tratti da libri antichi della Biblioteca, CLICCA QUI

  • Brambillasca: «La Cina, i martiri e la nostra missione oggi»

    BRAMBILLASCA: «LA CINA,
    I MARTIRI
    E LA MISSIONE»

  • Castiglione: il missionario pittore da Milano alla corte dei Qing

    giuseppe-castiglione banner

     

    Giuseppe Castiglione, artista milanese alla corte dei Qing

    Un progetto della Biblioteca del Centro Pime
    A Milano dal 7 aprile al 7 maggio 2016

     

    Giuseppe Castiglione (Milano, 19 luglio 1688 – Pechino, 16 luglio 1766) è artista milanese, ai suoi tempi molto quotato ed apprezzato. Missionario in Cina, svolge la sua opera di pittore di corte con gli imperatori Kangxi (r. 1662-1722), Yongzheng (r. 1723-1735) e Qianlong (r. 1736-1796), realizzando un'interessantissima azione di incontro tra culture e di scambio tra tradizioni pittoriche diverse. Nella Grande Cina è ancora oggi ben noto ed è citato in autorevoli manuali di storia dell'arte, con il suo nome cinese: Lang Shining (Uomo della pace). Sue opere sono conservate nei Musei di Taiwan e Pechino, alcune si trovano a Parigi e negli USA. A Milano, città che gli ha dato i natali e dove si è formato anche artisticamente, pochi lo ricordano.

    Per rivalutare la sua figura di artista e di missionario, ricorrendo il 250° anniversario della morte, la Biblioteca del Centro Pime di Milano organizza una serie di manifestazioni che si inaugura il 7 aprile 2016 e si inserisce nell'ambito del più ampio progetto “Grandi per Missione”. L'iniziativa ha per titolo «Giuseppe Castiglione, artista milanese alla corte dei Qing», vanta il patrocinio del Comune di Milano e scaturisce dal lascito degli eredi di Giulia Valdettaro Marzotto Caotorta, sinologa milanese che negli anni Ottanta del XX secolo per prima dedicò grande impegno a studi e ricerche finalizzati alla rivalutazione della figura e dell'opera di Giuseppe Castiglione. La donazione, consistente in libri, lettere, fotografie e documenti, è ora patrimonio della Biblioteca del Centro Pime.

    Gli incontri di approfondimento, vedono la partecipazione di alcuni dei più autorevoli studiosi specialisti della materia, che tratteranno di Castiglione e della sua arte da diverse prospettive. L'obiettivo è mettere in luce come Castiglione è riuscito a fare di sé stesso e della propria arte un vero ponte tra culture e uno strumento di dialogo costruttivo.
    Il programma si conclude il 7 maggio con la proiezione commentata del docufilm «Giuseppe Castiglione in Cina. Pittore imperiale, umile servo».

    Per l'occasione, grazie al sostegno della Fondazione Prospero Intorcetta Cultura Aperta e alla disponibilità del Centro Pime, viene pubblicata una monografia a cura di Isabella Doniselli Eramo con saggi di eminenti studiosi. Il volume, dal titolo «Giuseppe Castiglione. Un artista milanese nel celeste impero» è edito da Editrice Luni e ha il pregio di essere il primo lavoro recente completamente in lingua italiana su questo tema.

     

    Per affrofondire la figura di Giuseppe Castiglione leggi qui questo articolo scritto per Mondo e Missione dalla professoressa Isabella Doniselli

    Questo il calendario completo delle iniziative promosse presso il Centro missionario Pime, in via Mosé Bianchi 94 a Milano

     

    7 aprile ore 18.00            
    Giuseppe Castiglione: il suo tempo, la sua storia

    Introduce p. Gianni Criveller, Pime

    - Giuseppina Merchionne - Università Cattolica di Milano : La Cina del XVIII sec., la Cina di Giuseppe Castiglione

    - Isabella Doniselli Eramo, Biblioteca Pime : Giuseppe Castiglione e il Fondo Giulia Marzotto Caotorta nella Biblioteca Pime di Milano

     

    21 aprile ore 18.00         
    Giuseppe Castiglione artista gesuita a Pechino

    -p. Gianni Criveller, Pime : Giuseppe Castiglione nelle vicende missionarie in Cina

    - Francesco Vossilla e Carlo Cinelli, Società di Studi Giuseppe Castiglione-Lang Shining (Firenze):

    Accomodamento e creatività missionaria di Castiglione e Moggi nelle chiese e nei palazzi di Pechino

     

    5 maggio ore 18.00         
    Giuseppe Castiglione, il dialogo con le immagini

    - Marco Musillo, Kunsthistorische Institut (Firenze) : Giuseppe Castiglione, un artista tra due mondi

    Isabella Doniselli Eramo, Biblioteca Pime : I cavalli nella pittura di Castiglione e nella tradizione cinese

     

    7 maggio ore 16.30        
    proiezione del film
    GIUSEPPE CASTIGLIONE IN CINA. PITTORE IMPERIALE, UMILE SERVO
    di p. Jerry Martinson SJ; presenta p. Angelo S. Lazzarotto, PIME

     

    Iniziative al Museo Popoli e Culture del Pime

    14 aprile ore 18.00         
    L'età di Giuseppe Castiglione nel Museo Popoli e Culture

    visita guidata alle collezioni del museo

     

    16 aprile Ore 15.30        
    Il cavallo di Cina e altri animali: come entrare alla Corte dei Qing

    laboratorio per bambini e famiglie

     

  • Costruiamo un vaso di carta

    L'ottavo videolaboratorio per famiglie del Museo Popoli e Culture.

  • FRATTURE NEL "MODELLO HONG KONG"

    FRATTURE NEL
    "MODELLO HONG KONG"

  • I vescovi Piazzoli e Bianchi nella cattedrale di Hong Kong

    PIAZZOLI E BIANCHI
    IN CATTEDRALE A HONG KONG

     

  • IL CARDINALE ZEN AL PIME

    MERCOLEDI' 20/5 L'ANTEPRIMA
    CON UN GRANDE TESTIMONE

  • IL CORTOMETRAGGIO

    Chinatown

    «COME ME»: LA COMUNITA'
    CINESE SI PRESENTA

  • J112 Huiling Farm in Cina

    J112 - Sostegno allo sviluppo della Huiling Farm in Cina
    Responsabile: p. Franco Bellati
    Cina

  • LA CINA NEL PIATTO

    IMG 0623

     CIBI, SALUTE E TRADIZIONI
    CON GLI STUDENTI CINESI

  • La Cina Paese ospite

    STUDENTI E SECONDE GENERAZIONI
    COME GUIDE
    NELLA CULTURA CINESE

    IMG 0623

  • PROSPERO INTORCETTA (1625-1696) I GESUITI E CONFUCIO

     PROSPERO INTORCETTA
    (1625-1696) 
    I GESUITI E CONFUCIO

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more