Pime,

  • A Esino Lairo una casa per vacanze e ritiri

    A ESINO LARIO UNA CASA
    PER VACANZE E RITIRI

  • ADULTI E MISSIONE

    29/11/2015

    ADULTI E MISSIONE

  • All'Expo2015 con il Pime: i biglietti e la rivista

    PimeExpo

    A grande richiesta prosegue il progetto culturale dei missionari legato all'Esposizione Universale

    Certamente sai che dal 1° maggio al 31 ottobre prossimi, Milano ospita l'Expo2015: «Nutrire il pianeta energia per la vita». Si parla molto di questo evento ma a noi del Pime interessa che l'evento in cui il mondo fa tappa a Milano, diventi un'occasione educativa importante, perché il cibo ed ogni "energia per la vita" siano condivise con tutti.

    UN BIGLIETTO UNICO PER EXPO2015 E IL MUSEO PAPAJ23 CON IL PIME

    Il PIME coglie l'occasione di EXPO per diffondere il nuovo Museo Multimediale PAPAJ23 presso la Casa Natale di Papa Giovanni XXIII a Sotto il Monte (BG). A questo scopo coloro che desiderano aderire a questa iniziativa con solo 25 Euro avranno diritto ad avere un'entrata con data libera ad EXPO ed un'entrata libera al nostro Museo Multimediale PAPAJ23. È possibile pagare anche tramite bonifico e ricevere i biglietti via mail.
    Per informazioni e prenotazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    UN NUMERO SPECIALE DI MONDO E MISSIONE SU EXPO2015 E IL PIANETA DA NUTRIRE

    copertina aprile

    La rivista dei missionari del Pime «Mondo e Missione» dedicherà ad aprile un numero speciale alla sfida «Un pianeta da nutrire» che l'Expo 2015 propone. Un numero in cui - oltre a presentare un nostro itinerario all'interno dei padiglioni dell'Esposizione Universale - farà il punto sul tema della fame oggi, sull'Agricoltura in Africa, sulle risposte del commercio equo e solidale, sulle storie delle iniziative concrete per «nutrire il pianeta» portate avanti dai missionari del Pime.

    Il numero speciale di Mondo e Missione sull'Expo 2015 è uno strumento a disposizione anche per l'animazione in parrocchia o nei centri culturali. Per informazioni e prenotazione di copie: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    LE MOSTRE DEL PIME SU EXPO2015

    Sempre per l'animazione culturale legata a Expo2015 il Centro missionario Pime di Milano ha predisposto anche due mostre:

    «CIELI E TERRA NUOVA. Il Pime e l'Expo 2015» sui progetti legati a terra, acqua ed energia realizzati nel mondo dalla Fondazione Pime Onlus

    «MANGIO CON LA ZUCCA» realizzata dall'Ufficio Educazione alla Mondialità per le scuole sui temi legati a Expo 2015

    Clicka sui link qui sopra per vedere nel dettaglio le due proposte e le modalità per richiederle

  • Assegnazione gratuita Amici Pime 2016

    AMICI PIME 2016:
    I NUMERI VINCITORI

  • Cambogia, Alp e Giovani e Missione al Congressino 2015

    congressino2015

    Domenica 20 settembre 2015 si rinnova al Centro missionario Pime di Milano l'appuntamento con il Congressino missionario, la giornata di inizio anno che vede al centro la consegna del crocifisso ai missionari partenti. «Camminava con loro» (Lc 24,15) è il tema scelto per questa ottantaquattresima edizione, durante la quale verranno ricordati tre venticinquesimi che cadono quest'anno: quello della presenza del Pime in Cambogia, quello dell'Associazione Laici Pime, e quello del cammino di Giovani e Missione.

    Saranno sei quest'anno i missionari partenti che riceveranno il crocifisso:

    per i Missionari del Pime

    padre Dominic Hashda, destinato in Papua Nuova Guinea

    padre Anand Talluri, destinato in Algeria

    per le Missionarie dell'Immacolata - Pime

    suor Chiara Colombo, destinata in Papua Nuova Guinea

    suor Silvia Leoni, destinata in Bangladesh

    suor Sunitha Pamula, destina in Brasile Sud

    per l'Associazione Laici Pime

    Roberto Longoni, destinato in Bangladesh

    Ecco qui sotto il programma dettagliato della giornata (scarica quila locandina):

    Ore 10
    Accoglienza

    Ore 10,30
    Celebrazione eucaristica presieduta da padre Toni Vendramin e padre Franco Legnani - tra i primi missionari del Pime partiti per la Cambogia - con promessa definitiva dei seminaristiconsegna del crocifisso ai missionari partenti

    Ore 12
    Incontro sui 25 anni dell'Associazione Laici Pime e presentazione dei libri «ALPosto giusto» (sulla storia e le esperienze dell'Alp) e «Missione Cambogia» (sui 25 anni del Pime in Cambogia)

    Ore 13

    Pranzo

    Ore 14,30
    Incontro con i missionari partenti e festa per i 25 anni del cammino di Giovani e Missione (con presentazione del libro «Destinazione mondo» che raccoglie le testimonianze di chi ha compiuto questo cammino)

     

  • I colori della pace: col Pime una mostra e una serata in Versilia

    PaceaStazzema

    Il 12 agosto una mostra di disegni realizzati da bambini sul tema "Colori per la pace" è stata inaugurata a Stazzema (Lu), la località toscana tristemente nota per la strage nazista dell'agosto del 1944. Il Pime è presente all'iniziativa con disegni di bambini di molte delle sue missioni sparse nel mondo. Alla mostra è collegata una serata speciale che si tiene martedì 25 agosto alle ore 21 a Marina di Pietrasanta nell'ambito del Festival LaVersiliana. Lo spettacolo per ragazzi «I colori per la pace» con Oreste Castagna di Rai Yo Yo  andrà a sostenere con i suoi proventi due iniziative del Pime: la scuola Saint Jospeh di Bonpara in Bangladesh e la scuola Sant'Anna di Yagoua nell'Estremo Nord del Camerun dove fratel Fabio Mussi presta assistenza i profughi in fuga da Boko Haram. La mostra «I colori per la pace» - che ha fatto tappa anche nel padiglione della Toscana a Expo2015 - è stata visitata da migliaia di persone in Versiglia. E presto farà tappa anche al Pime di Milano!

    A Sant'Anna di Stazzema, in provincia di Lucca, il 12 agosto del 1944 si compì uno dei più atroci massacri di civili di tutta la Seconda guerra mondiale: morirono 560 persone, fra cui molti bambini, trucidati dai soldati tedeschi delle SS.
    I bambini sono purtroppo spesso le prime vittime dei conflitti che li catapultano da una dimensione familiare rassicurante a un mondo sconosciuto fatto di privazioni, fame, violenza, fino addirittura ad essere arruolati e a diventare anch'essi strumenti di violenza.

    Nonostante le ferite subite poco più di settant'anni fa, a Stazzema si vuole ricordare che i più giovani sono anche la speranza del futuro e per questo è stata organizzata una coloratissima mostra di disegni in cui bambini di tutto il mondo descrivono cosa sia la pace per loro.
    Il Pime partecipa con splendidi disegni appositamente realizzati dai bambini delle sue missioni in Asia, in Africa e in America. Crediamo sia molto interessante vedere come i più piccoli, che abitano in posti così lontani e hanno alle spalle esperienze molto diverse di gioia e di violenza, descrivano con un disegno la loro idea di pace e i loro desideri più veri.

  • Il seminario del Pime a «Uomini e Profeti»: ascolta la puntata

    IL SEMINARIO DEL PIME
    A «UOMINI E PROFETI»

  • IL TRAILER

    Guarda il trailer che presenta il video-percorso PAPAJ23

  • La festa per i 25 anni dell'Associazione Laici Pime

    volantino25anniAlptagliato

     

    “Ogni laico deve essere davanti al mondo un testimone della risurrezione e della vita del Signore Gesù e un segno del Dio vivo.” (Lumen gentium)

    A questa esortazione il PIME risponde dal 1990 con l’Associazione Laici PIME (ALP).
    Siamo laici che desiderano condividere parte della propria vita e del proprio cammino di fede con i missionari, nei Paesi in cui il PIME è presente. Ci impegniamo a testimoniare il Vangelo con la nostra vita e la nostra professione, inserendoci in progetti di promozione umana in campo sociale, educativo, tecnico, sanitario e agricolo, e collaborando nelle attività parrocchiali in ambito pastorale.
    Attualmente i volontari dell’ALP sono in Camerun, Guinea Bissau e Thailandia, con progetti in via di attuazione in Bangladesh, Cambogia e Papua Nuova Guinea.

    Nel 2015 questo camino compie 25 anni e vogliamo celebrare questa ricorrenza con una giornata di festa che si terrà DOMENICA 19 APRILE al Centro missionario Pime (via Mosé Bianchi 94, Milano). Leggi qui sotto il programma:

    volantino 25 anni 640x480

     

    Abbiamo allestito una mostra fotografica attraverso la quale potrete conoscere la nostra attività, la Santa Messa sarà un momento di ringraziamento e preghiera per nuove vocazioni, il pranzo un’occasione per incontrare vecchi e nuovi amici, infine il Musical “FAME – saranno cuochi famosi” aiuterà a sostenere uno dei nostri progetti in Guinea Bissau, la “Feira das possibilidades”.

    Potete confermare la vostra partecipazione ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Per ulteriori informazioni www.associazionelaicipime.it

  • LA MORTE DI RUSCONI, MAESTRO DI ECUMENISMO

    LA MORTE DI RUSCONI,
    MAESTRO DI ECUMENISMO

  • Le destinazioni 2015 dei missionari del Pime

    LE DESTINAZIONI 2015
    DEI MISSIONARI DEL PIME

  • LE ORDINAZIONI DEI NUOVI MISSIONARI DEL PIME

    nuoviPime2018

    Con il rito nel duomo di Milano presieduto dall'arcivescovo Mario Delpini, sabato 9 giugno comincia anche per i nuovi missionari del Pime il periodo delle ordinazioni sacerdotali. Sono otto quest'anno i nuovi preti dell'istituto: sette - provenienti da Camerun, India, Brasile e Messico - si sono formati nel Seminario internazionale di Monza. A loro si aggiunge don Luca Vinati, che ha vissuto l'anno del diaconato in Guinea Bissau.

    Cinque dei nuovi sacerdoti del Pime saranno ordinati sabato 9 giugno in Duomo da mons. Delpini insieme ai nuovi preti dell'arcidiocesi ambrosiana. Si tratta di:

    Bala Raju Mareboiana (India)
    Paul Sunil Babu Jangam (India)
    Subba Rao Giddi (India)
    Prasanth Kumar Gunja (India)
    Patience Kalkama Keuf Keuf (Camerun)

    Luca Vinati sarà invece ordinato sacerdote sabato 16 giugno nella sua parrocchia di Roncadelle (Bs) dal vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada

    Gli altri due nuovi sacerdoti del Pime, infine, saranno ordinati durante l'estate nelle loro diocesi d'origine. Si tratta di:

    Mateus Jensen Didonet (Brasile) che verrà ordinato sacerdote a Tabasco domenica 29 luglio
    Luis Alberto Pérez de la Cruz (Messico) che verrà ordinato sacerdote a Brasilia sabato 4 agosto

     

    Sulle storie dei nuovi sacerdoti del Pime leggi questo articolo su Mondo e Missione di giugno-luglio 2018

    Sulla vocazione di don Luca Vinati leggi questo articolo pubblicato su pime.org in occasione della sua ordinazione diaconale

    missionarios2018ok

  • Leonardo Redaelli

    15/1/2018

    PADRE LEONARDO REDAELLI (1922-2018)

  • Madre Teresa santa, così al Pime

    banner mTeresa NEW2 WEB

     

    Domenica 4 settembre in piazza San Pietro a Roma papa Francesco presiederà a Roma la canonizzazione di madre Teresa di Calcutta, che diventerà così anche ufficialmente la santa della carità. Sarà uno dei momenti più importanti del Giubileo della misericordia e anche il Centro missionario Pime di Milano - dove Madre Teresa fece tappa tante volte nelle sue visite in Italia - vuole sottolineare questo momento con un evento. L'appuntamento è per il 5 settembre, la sera dopo la canonizzazione che è anche il giorno della festa liturgica della nuova santa

    L'iniziativa - che si terrà presso il nostro Centro di via Mosè Bianchi 94 - sarà strutturata in due diversi momenti.

    Ore 18,30: veglia di preghiera e testimonianza, con parole e immagini di Madre Teresa

    Ore 21: un incontro con Marina Ricci, giornalista e autrice del libro «Govindo, il dono di Madre Teresa», in cui l’ex vaticanista del Tg5 racconta la storia dell’adozione di un ragazzo con disabilità gravissima cresciuto a Calcutta dalle Missionarie della Carità. 

     

    Govindo

     

    Per chi desidera partecipare a entrambi i momenti alle ore 20 sarà possibile fermarsi al Pime per una cena nello stile della condivisione.

    Clicca qui per scaricare la locandina dell'iniziativa

     

    Per far conoscere la figura e la spiritualità della santa della carità il Centro missionario Pime ha preparato anche una mostra itinerante che mette a disposizione di parrocchie e centri culturali per iniziative di animazione missionaria.

    Guarda a questo link i dettagli sulla mostra dedicata a Madre Teresa

    Per informazioni e prenotazioni:
    02/43.822.317; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • MISSIONE IN BRASILE

    MISSIONE IN BRASILE

  • MUSEO POPOLI E CULTURE | Storia

    L'attuale Museo Popoli e Culture nasce nel 1910 con il nome di "Museo etnografico indo-cinese". La sua storia è strettamente intrecciata con quella dei padri missionari.
    Le prime raccolte furono infatti portate in Italia da p. Carlo Salerio partito nel 1852 per la Papua Nuova Guinea con la prima spedizione del Pontificio Istituto Missioni Estere (P.I.M.E).
    Di quella prima raccolta si salvarono però solo pochi pezzi, poiché a causa dei bombardamenti aerei su Milano nel 1943, la raccolta andò quasi completamente distrutta. Due di questi pezzi sono tuttora conservati presso il Museo.
    Oltre a questo primo nucleo, il Museo conserva vari esemplari di carte geografiche eseguite da Mons. Volonteri, missionario del Pime e vicario apostolico della provincia cinese di Henan, il quale si dedicò alla cartografia. Infine, p. Raffaello Maglioni (1891-1953), archeologo, riportò alla luce una grande quantità di reperti delle culture neolitiche della Cina meridionale. Dopo la sua morte, i missionari del Pime donarono l'intera raccolta al Museo di Storia di Hong Kong, ma dal 1983 una piccola parte del materiale scoperto da p. Maglioni è stata concessa in prestito al nostro Museo.
    Le foto d'archivio ci consegnano l'immagine affascinante e un po' scolorita di sale piene di oggetti cinesi e indiani inconsueti e di animali imbalsamati, destinati a meravigliare il visitatore e introdurlo nell'atmosfera esotica che l'immaginario attribuiva sempre ai paesi lontani.
    Gli anni '70 segnano un sostanziale cambiamento d'impostazione: una nuova sede permette l'allestimento di due sale distinte, una dedicata all'arte orientale e una ai reperti di carattere etnografico; anche il nuovo nome di "Museo di arte estremo orientale e di etnografia" riflette questa diversa impostazione.
    Dal 1998 prende il nome attuale – Museo Popoli e Culture - ed è in occasione del centenario (2010) che viene nuovamente rinnovato presentando l'allestimento attuale.

    museo vecchio 01

  • Nuovo Centro Pime: le parole e le immagini dell'inaugurazione

    Alcune migliaia di persone domenica hanno preso parte all’inaugurazione della sede rinnovata della Casa Madre del Pime, con il suo Centro missionario con nuovi spazi aperti alla città. Delpini: «Questo luogo ci spingerà ad essere sempre di più Chiesa dalle genti». Brambillasca: «Una casa non per rimanere, ma per partire di nuovo»

  • Nuovo consiglio per il Pime Italia

    NUOVO CONSIGLIO
    PER IL PIME ITALIA

  • Scola al Pime: «Anch'io volevo partire missionario»

    ScolaRamazzotti

    «Tutti abbiamo nel cuore e siamo colpiti dalla vostra testimonianza. Io stesso, in quarta elementare, ascoltando un missionario nella mia parrocchia a Malgrate, volevo partire. Siete importanti per il bene della Chiesa ambrosiana e della Chiesa universale. Aprendovi a tante vocazioni provenienti da luoghi lontani, mantenete salda la vostra tradizione».

    Così il cardinale Angelo Scola ieri sera, ha indicato l'attualità del carisma del Pontificio Istituto Missioni Estere ai missionari, ai seminaristi e agli amici del Pime riuniti nella chiesa di San Francesco Saverio, la chiesa del Pime a Milano, per una celebrazione eucaristica a conclusione dell'anno che l'istituto ha dedicato al suo fondatore, mons. Angelo Ramazzotti. E proprio dall'esempio di Ramazzotti il cardinale Scola ha invitato a ripartire per riscoprire l'identità del Pime, così «aderente al cambiamento dei tempi nella realtà della Chiesa universale e nel legame forte alle Chiese locali in cui operate».

    «San Giovanni XXIII - ha ricordato Scola - comprese la santità dei carismi di Ramazzotti, che ora chiedono a voi di essere reincarnati e quindi trafficati, perché tutti i santi ci chiedono una sequela che non è intimistico slancio rispetto a figure che ci sorprendono, ma è - appunto - trafficare la loro eredità. Siamo convinti che questo anno di riflessione sulla sua figura darà come primo frutto il riconoscimento delle virtù, ma occorrerà accompagnarne il cammino fino ala canonizzazione. Da questo punto di vista, il servo di Dio continua con la sua testimonianza a parlare ai suoi - voi - ma anche a tanti nelle diverse parti del mondo».

    Commentando poi le letture del giorno - che nella liturgia ambrosiana proponevano il brano di Vangelo del buon samaritano - l'arcivescovo di Milano ha invitato a guardare la profezia della missione su un tema oggi così cruciale come quello dell'amore.

    «Il nostro tempo - ha spiegato Scola - non riesce a collegare l’amore al dovere come invece suggerisce Paolo. Si è perso il senso dell’amore autentico che è “per sempre” e il legame tra l’amore e l’agape. Una rottura per cui l’amore diviene ‘libertino’ e l’altro è strumento di piacere. Ecco che allora la testimonianza cristiana, che lascia essere l’altro in quanto altro, nella sua differenza e nelle sue diversità diviene compito. La vostra esperienza missionaria, con la sua lunga fila di martiri, che cosa è se non amare l’altro per l’altro, affrontando l’esistenza come martiri della pazienza e dono totale della vita? Comprendiamo bene così anche il concetto di prossimità, prendendol’iniziativa di essere noi stessi prossimo, come, non a caso, insegna la missio ad gentes, anticipata con largo anticipo da Ramazzotti».

    Al termine della celebrazione - nel chiostro della casa madre del Pime a Milano - il cardinale Scola ha benedetto un busto marmoreo del fondatore del Pime, che rimarrà come memoria di questo anno durante il quale l'istituto - come ha ricordato il superiore generale padre Ferruccio Brambillasca - ha compiutto «soprattutto una seria riflessione sul proprio carisma». A partire dalla vita e dalla morte di mons. Ramazzotti «che - ha detto ancora Brambillasca - speriamo di vedere riconosciuto, entro la fine dell’anno, come venerabile».

    Leggi la cronaca della visita del cardinale al Pime pubblicata sul sito della diocesi chiesadimilano.it

    Guarda qui sotto il video integrale dell'omelia del cardinale Scola

     

  • Serate di Quaresima 2016: la rivoluzione della misericordia

    Quaresima2016

     

    In occasione della Quaresima 2016 - nell'Anno del Giubileo voluto da papa Francesco - il Centro di cultura e animazione missionaria Pime di Milano propone un ciclo di tre incontri sul tema: LA RIVOLUZIONE DELLA MISERICORDIA.

    Le serate si tengono come di consueto al mercoledì sera, presso la sede di via Mosè Bianchi 94 a Milano.

    Ecco il calendario degli appuntamenti (clicca qui per scaricare la locandina)


    Mercoledì 2 marzo 2016 – ore 21

    TIBHIRINE, VENT'ANNI DOPO
    padre Jean Marie Lassausse, responsabile da quindici anni del monastero di Tibhirine in Algeria, dove nel marzo 1996 vennero rapiti e poi uccisi sette monaci trappisti

     

    Mercoledì 9 marzo 2016 – ore 21
    ACCOGLIERE GLI STRANIERI
    Padre Angelo Cupini, clarettiano, fondatore della Comunità via Gaggio e responsabile della Casa sul Pozzo di Lecco, promuove percorsi di integrazione soprattutto per adolescenti immigrati
    Padre Castrese Aleandro, missionario del Pime, presso la Casa natale di Papa Giovanni XXIII a Sotto il Monte, dove sono accolti una sessantina di profughi

     

    Mercoledì 16 marzo 2016 – ore 21
    BEATI I COSTRUTTORI DI PACE
    Mons. Elias Michael Chacour, vescovo greco-cattolico emerito per Nazareth e tutta la Galilea. È stato candidato al Premio Nobel per la Pace per il suo instancabile impegno per la riconciliazione e la convivenza pacifica tra ebrei e palestinesi

    «La nostra rivoluzione passa attraverso la tenerezza, attraverso la gioia che diventa sempre prossimità, che si fa sempre compassione e ci porta a coinvolgerci, per servire, nella vita degli altri».
    Papa Francesco, messaggio per la Quaresima 2016

     

    LA MOSTRA: MISSIONE MISERICORDIA
    In occasione della Quaresima 2016, il Centro Pime di Milano ha realizzato anche una Mostra fotografica itinerante che rilegge le opere di Misericordia attraverso i volti e le testimonianze dei missionari del Pime nel mondo. Clicca qui per saperne di più

     

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more